LILT Varese

Nel 1950 il Prof. Santero nel volume Busto Arsizio scrive:

Il Prof .Solaro con il suo intuito lungimirante accolse con entusiasmo l’appello che il compianto Prof. Rondoni, presidente nazionale della Lega conto i Tumori, rivolse a tutti gli uomini di buona volontà, fondando la sezione di Busto A. che portò rapidamente ad un numero imponente di soci.

Il Prof. Solaro si fece propagandista di una coscienza sanitaria anticancro tra la popolazione e specie tra i lavoratori; costituì il Comitato Provinciale della Lega di cui tenne sempre la presidenza durante la permanenza nella nostra città.


La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) è un Ente Pubblico su base associativa, che opera sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, sotto la vigilanza del Ministero della Sanità e si articola in Comitati Regionali di Coordinamento.

Opera senza fini di lucro e ha come compito istituzionale primario la prevenzione oncologica.
L’impegno della LILT nella lotta contro i tumori si dispiega principalmente su tre fronti: la prevenzione primaria (stili e abitudini di vita), quella secondaria (promozione di una cultura della diagnosi precoce) e l’attenzione verso il malato, la sua famiglia, la riabilitazione e il reinserimento sociale.

L’obiettivo della LILT è quello di costruire attorno al malato oncologico una rete di solidarietà, di sicurezza e di informazione.


Il Presidente Nazionale è il Professor Francesco Schittulli
Il Presidente della Sezione provinciale Varesina è il Dottor Franco Mazzucchelli

festa-del-volontario-2010-002